Politica Forense

Ultimo aggiornamento .

Firenze, 14 novembre 2014. Nel mese di luglio 2014, dopo avere eseguito gli ultimi adempimenti necessari, è stata formalizzata la nascita della Sezione fiorentina del Movimento Forense.

La carica di Presidente è stata assunta dal sottoscritto, mentre i Colleghi Luca Curcio e Francesco Chetoni hanno assunto rispettivamente le cariche di Vicepresidente e di Tesoriere.

In via preliminare è doveroso ringraziare l'Avv. Massimiliano Cesali che mi ha coinvolto, affascinandomi, nel mondo del Movimento. facendo nascere in me il desiderio di diventarne parte attiva.

Un ulteriore ringraziamento a tutti i Colleghi fiorentini che fin da subito hanno creduto nello spirito del Movimento.

Credo di condividere il pensiero degli altri aderenti alla Sezione nel dire che ciò che più mi ha colpito sia l’entusiasmo e lo spirito di partecipazione con cui MF si approccia ai temi delicati dell’Avvocatura tutta, cercando di meglio interpretare le esigenze della nostra categoria, non perché siamo una lobby, come molti amano definirci, ma perché da molto tempo si è persa la centralità dell’Avvocatura nel sistema giustizia.

Ebbene, “I have a dream”, non il mio personale in senso stretto, quello nascosto nel cassetto che si ha fin da quando si è bambini, perché quello ho avuto la fortuna e la tenacia di realizzarlo; ho sempre, infatti, desiderato diventare avvocato, solo ed esclusivamente quello, credendo fortissimamente in questa professione e in tutto ciò che essere avvocato comporta.

Il mio sogno è un altro, quello di un’Avvocatura unita, che riacquisti dignità, non interessata alle poltrone ma a risolvere i problemi quotidiani dei Colleghi, specie più giovani che con notevoli difficoltà si approcciano a questa antica, quanto nobile professione, più volte e da più parti denigrata.

Dare nuova dignità a ciò che facciamo è un pensiero fisso, un dovere per la Toga che vestiamo e allo stesso tempo un dovere morale nei confronti della società.

Anche se lontano, è ancora vivo in me il ricordo del giuramento di lealtà, di probità, di ricerca della verità, di legalità, e l’emozione nel professarlo giorno per giorno indossando questa Toga.

Avrei piacere di scorgere negli occhi dei giovani Colleghi la stessa emozione e la stessa convinzione di esercitare una professione con una spiccata  funzione sociale, e per questo mi batterò sempre, ispirandomi ai principi di indipendenza, autonomia  e libertà.

Movimento Forense

Sezione Territoriale di Firenze

Il  Presidente

Avv. Salvatore Medaglia


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine